Image Alt

Brick Costruzioni

CONSIGLI PER ACQUISTARE UNA CASA A ROMA

Acquistare una casa a Roma in ottimo stato e senza la necessità di avviare nessun lavoro di ristrutturazione può comportare una maggiore spesa iniziale rispetto a una che richieda dei lavori prima di diventare effettivamente abitabile. E’ bene quindi prestare particolare attenzione e confrontare al meglio le due opzioni – acquisto immobile nuovo o da ristrutturare –  con l’unico obiettivo di avere le idee più chiare possibili e riuscire a prendere più serenamente una decisione tanto delicata.

In particolare, è utile stilare una lista di quelli che sono i principali vantaggi nell’acquistare una casa a Roma completamente nuova rispetto a una da ristrutturare però con pochi lavori di restauro da eseguire. Ci sono infatti almeno 5 aspetti da valutare prima di acquistare una casa a Roma:

Controllare lo stato di manutenzione dell’immobile

La possibilità  di non dover eseguire nessun lavoro di ristrutturazione al suo interno è il fattore principale da valutare prima di procedere all’acquisto finale. Infatti, minore è lo sforzo economico richiesto per una soluzione in cui sia la struttura della casa che gli elementi interni come pavimenti, porte e infissi sono di ottima qualità e non necessitano di interventi e maggiore sarà poi il rendimento del vostro acquisto nel tempo. Una volta completato l’iter notarile, infatti,  dovrete solo pensare al trasloco – cosa che già di per sé non è che sia proprio una passeggiata.

Verificare lo stato di manutenzione degli impianti e capire se necessitano comunque di piccoli lavori

La realizzazione di un nuovo impianto idraulico o elettrico sono spesso le voci di costo più alte in molti preventivi di ristrutturazione e, come ben sappiamo, le spese per i consumi di un immobile e gli eventuali sgravi fiscali rendono molto vantaggiosi gli investimenti atti a migliorare il rendimento energetico di una casa. Ma questi investimenti sono comunque una spesa iniziale che magari, acquistando un immobile già ottimizzato secondo i canoni moderni, possiamo scegliere di non affrontare in prima persona. Al giorno d’oggi, quindi, la condizione degli impianti e il certificato di efficienza energetica di un immobile si sono trasformati in parametri valutativi fondamentali quando si sceglie di acquistare una casa piuttosto che un’altra.

Stimare il valore della casa. Se possibile, con l’ausilio di professionisti

Non starete mica pensando di acquistare una casa senza avere la minima idea del suo effettivo valore di mercato, vero? Capire se il prezzo richiesto è conforme a quello di mercato – e in quanto tale possa giustificarne l’acquisto – è uno dei problemi atavici dell’acquirente immobiliare. In tal caso, due sono le principali cose da valutare ovvero se la stima eseguita dai professionisti del settore immobiliare con cui siete entrati in contatto è realmente in linea con gli attuali prezzi di mercato e se il prezzo di altre case in zona e con analogo stato di manutenzione segue sempre la scia dei prezzi di mercato. Il sito del catasto è un eccellente parametro di controllo e può fornirvi in pochi click le valutazioni immobiliari semestrali “oggettive” che state cercando.

Confrontare il prezzo di case nella stessa zona da ristrutturare

Queste, infatti, potrebbero richiedere costi molto bassi a discapito di piccoli lavori da eseguire e con un prezzo totale di acquisto e di ristrutturazione più basso rispetto all’acquisto di una casa fresca di cantiere. Prima di procedere, infatti, è bene fare anche un eventuale confronto con altre case della zona da ristrutturare. Questo perché potrebbe esserci una maggiore convenienza dal punto di vista economico con la seconda soluzione, soprattutto laddove non si tratti di interi lavori di ristrutturazione: se non sapete come fare, potete chiedere consiglio ai nostri esperti.

(Foto: Residence Carla, zona AXA – Casal Palocco).

d
Sed ut perspiclatis unde olnis iste errorbe ccusantium lorem ipsum dolor