Image Alt

Brick Costruzioni

AGEVOLAZIONI FISCALI PER LAVORI CONDOMINIALI

Il tuo palazzo ha bisogno di effettuare dei lavori condominiali? Sapevi che la Legge di Stabilità 2016 ha confermato anche per quest’anno il bonus casa? In pratica, consiste in un bonus da spendere per i lavori di ristrutturazione o riqualificazione energetica effettuati nei condomini. Fino al 31 dicembre 2016, infatti, sarà possibile godere delle detrazioni fiscali del 65% per gli interventi di efficientamento energetico e di adeguamento antisismico degli edifici, del 50% per i lavori di ristrutturazione, manutenzione, restauro e risanamento. Il bonus per i lavori condominiali prevede anche incentivi per gli arredi: ovvero su una spesa minima di 10 mila euro per l’acquisto di mobili, verrà concessa una detrazione fiscale del 50%. Tale bonus non è cumulabile con l’eco-bonus di cui parlavamo in precedenza, perciò il beneficiario deve decidere per quale intervento fare richiesta.

Ma chi può usufruire di questa detrazione?

Per le spese dei lavori condominiali, possono ricevere la detrazione fiscale tutti i contribuenti assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), residenti o meno nel territorio italiano. L’agevolazione spetta non solo ai proprietari dell’immobile, ma anche ai titolari di diritto di godimento, locatari o comodatari, soci di cooperative, imprenditori individuali. Anche il familiare convivente del possessore o detentore ha diritto alla detrazione.

Per quali lavori condominiali spettano le detrazioni?

Spettano detrazioni fiscali per gli interventi di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia. Oppure per interventi necessari alla ricostruzione o al ripristino di un immobile colpito da calamità naturale; lavori finalizzati alla realizzazione di autorimesse; all’eliminazione di barriere architettoniche; alla bonifica dell’amianto e alla sicurezza domestica. Ciò è stato pensato per diminuire i rischi in casa: l’agevolazione compete infatti non il semplice acquisto di elettrodomestici o apparecchiature da cucina, bensì la riparazione di impianti insicuri come tubi del gas o prese mal funzionanti. Rientrano nel bonus anche l’installazione di apparecchi che rilevano la presenza di gas, il montaggio di vetri anti-infortunio, nonché l’installazione del corrimano.

Se anche tu hai bisogno di effettuare dei lavori condominiali, contattaci per una consulenza gratuita.

d
Sed ut perspiclatis unde olnis iste errorbe ccusantium lorem ipsum dolor