Image Alt

Brick Costruzioni

IL NUOVO CONTO TERMICO 2016

Introdotto inizialmente con il decreto ministeriale del 28 dicembre 2012 e poi riconfermato nel 2016 con la legge di stabilità, il nuovo conto termico 2016 è un importante incentivo fiscale concesso nel caso di sostituzione di vecchi impianti di riscaldamento con impianti più efficienti. E quest’anno ci sono importanti novità sia riguardanti la semplificazione burocratica dell’iter della domanda che le categorie di incentivo, soprattutto per quanto riguarda l’installazione di impianti solari termici.

Quali sono gli incentivi inclusi nel nuovo aggiornamento?

L’obiettivo del nuovo conto termico 2016 è quello di spingere verso l’eliminazione graduale dei vecchi impianti di riscaldamento (come le caldaie alimentate a gpl o a metano) e favorire un maggiore utilizzo di impianti di nuova generazione per la produzione di energia termica. È, inoltre, previsto uno specifico ente come il GSE per la gestione online della domanda per la richiesta di incentivi e per la relativa erogazione del bonus nel caso del rispetto dei requisiti di legge.

La prima condizione obbligatoria per la richiesta dei nuovi incentivi fiscali del 2016 del conto termico, infatti, è la sostituzione del precedente impianto di riscaldamento e l’installazione di sistemi più efficienti per la climatizzazione dei vari ambienti di casa. Sono inclusi nei nuovi incentivi del conto termico 2016 anche impianti di ultima generazione e dalle prestazioni all’avanguardia per riscaldare i principali ambienti di casa in poco tempo, ossia:
– Nuovi impianti di climatizzazione invernale come le stufe a pellet
Caldaie a biomassa
– Nuova installazione di impianti solari termici, una delle novità introdotte quest’anno

Come inviare la domanda per il nuovo bonus termico 2016?

Verificata l’appartenenza a una delle suddette categorie e ottenuta la certificazione di legge dalla ditta che si è occupata della ristrutturazione energetica della vostra casa, è possibile passare alla sostituzione del vecchio impianto e alla richiesta della dichiarazione di conformità per l’installazione di quello nuovo.

Tale documento, infatti, dovrà essere allegato alla fattura o allo scontrino che attestano l’acquisto del nuovo impianto e la sostituzione del precedente e inserito nel procedimento on line da attivare per la richiesta della nuova agevolazione fiscale.

Le agevolazioni del nuovo conto termico 2016 possono essere richieste mediante una semplice procedura presente sul sito web del GSE entro 60 giorni dalla sostituzione e installazione degli impianti di riscaldamento. Sei in difficoltà con le pratiche oppure vuoi scoprire quanto è facile sostituire i tuoi vecchi impianti non spendendo praticamente nulla perché i risparmi in bolletta e le agevolazioni del nuovo conto termico 2016 possono fare in modo che l’investimento si ripaghi da solo? Contattaci: con Brick, è facile ristrutturare!

d
Sed ut perspiclatis unde olnis iste errorbe ccusantium lorem ipsum dolor