Image Alt

Brick Costruzioni

PAVIMENTO IN RESINA: QUALI SONO I VANTAGGI

Il pavimento in resina trova largo impiego nell’edilizia residenziale riuscendo a intonarsi perfettamente con le finiture ed i complementi d’arredo della vostra casa.

Tra i tanti tipi di pavimentazione, quello in resina merita sicuramente un discorso a parte. Il pavimento in resina è una scelta che si opta quando non siamo amanti del parquet o delle mattonelle o quando la nostra intenzione è di voler dare un tocco di modernità al nostro appartamento.

Una delle caratteristiche di questo tipo di pavimentazione in resina è, infatti, che è possibile riprodurre decori ed effetti che con qualsiasi altro pavimento non si potrebbero mai realizzare. Forme, colori, ombre: con la resina tutto è possibile e personalizzare il proprio pavimento diventa finalmente un’opportunità.

L’effetto lucido del pavimento in resina, dona tra l’altro un tocco di eleganza e di design all’ambiente che sembra tutto omogeneo e ordinato.

Questo tipo di pavimentazione è anche resistente a graffi e all’usura ed è anche considerato uno dei pavimenti più igienici, perché la mancanza di fughe impedisce allo sporco di annidarsi ed è quindi più facile e veloce da pulire. È anche resistente alle muffe, al grasso ed è idrorepellente, punti a favore non indifferenti perché in questo modo è quasi impossibile che si macchi, come invece potrebbe accadere al cotto. Attenzione però: l’idrorepellenza è un’arma a doppio taglio, perché in presenza di acqua, questo tipo di pavimento diventa scivoloso, quindi in ambienti come la cucina o il bagno, è consigliabile un trattamento antiscivolo.

Per la posa non serve demolire il vecchio pavimento, ed essendo estremamente sottile, non necessita di alcun intervento particolare. Dopo qualche anno può essere rinnovato facilmente o cambiato secondo i propri gusti e anche in caso di danno si può tranquillamente sostituire solo la parte danneggiata senza intaccare il resto del pavimento in resina.

Sono due poi, i tipi di pavimento in resina da poter scegliere: il primo è quello autolivellante, che si può applicare, però, soltanto su piani perfettamente lisci e omogenei; il secondo invece è il tipo a pellicola, che ha la possibilità di essere lavorato, se ci troviamo davanti a crepe o dislivelli.

Vorresti qualche informazione in più sul pavimento in resina per installarlo nel tuo immobile? Contattaci, i nostri professionisti sapranno consigliarti nella scelta e creare per te la soluzione perfetta.

d
Sed ut perspiclatis unde olnis iste errorbe ccusantium lorem ipsum dolor